Ancora una volta il CPA si muove in difesa dei corridori per denunciare comportamenti che mettono a rischio l’integrità degli atleti.
Il presidente del CPA Adam Hansen, insieme al Comitato Direttivo dell’Associazione dei corridori professionisti, grazie all’intermediazione del sindacato francese UNCP membro del CPA, hanno dato disposizioni per perseguire legalmente la persona del pubblico che durante la recente corsa Paris-Roubaix ha cercato di mettere a rischio la salute del corridore Mathieu Van der Poel, gettando un oggetto contro di lui.

Come già avvenuto al Tour delle Fiandre in cui il CPA, grazie all’associazione membro belga BPCA ha sporto denuncia contro alcuni tifosi violenti, non verranno lasciati impuniti comportamenti scorretti del pubblico, si perseguiranno sempre gli autori di atteggiamenti incivili che pregiudicano il buon andamento della corsa e la salute degli atleti.

tifosi ciclismo

comunicato stampa CPA