L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) venerdì prossimo incontrerà le cicliste Elite per capire quanto l’Assocorridori può fare per il movimento femminile italiano.
Come spiega il presidente Amedeo Colombo: «L’ACCPI accoglie favorevolmente le richieste delle cicliste azzurre, che negli ultimi mesi attraverso la stampa e non solo hanno alzato la voce per attirare l’attenzione sul movimento rosa di casa nostra. Come hanno sostenuto recentemente due bandiere delle due ruote italiane, la campionessa del mondo Giorgia Bronzini e la campionessa italiana Noemi Cantele, il ciclismo che tante medaglie iridate ci regala merita maggiore considerazione e tutela. L’ACCPI per questo si sta impegnando ad aprire un dialogo con le ragazze che praticano ciclismo per cercare una via per garantire loro opportunità e garanzie pari ai colleghi uomini».
L’invito a questo primo incontro con l’Associazione è rivolto esclusivamente alle cicliste italiane della massima categoria, l’appuntamento è per venerdì 13 gennaio a partire dalle ore 15.00 presso la sede ACCPI, nel palazzo del CONI (Via Piranesi 46, Milano).